Comunicati stampa

COMUNICATO STAMPA

AL VIA LIBRIAMOCI 2022. GIORNATE DI LETTURA NELLE SCUOLE.

I Licei Tommaso Campanella di Belvedere Marittimo partecipano al progetto con un ricco programma: tanti libri, tanti autori, tante storie da leggere e ascoltare

Da oggi (lunedì 14 novembre) parte Libriamoci 2022, Giornate di lettura nelle scuole. I Licei Tommaso Campanella di Belvedere Marittimo, guidati dalla dott.ssa Annina Carnevale, hanno aderito al progetto con un ricco programma: tanti libri, tanti autori, tante storie da leggere e ascoltare. Libriamoci, promosso dal Ministero della Cultura, attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione – Direzione generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione, ha l'obiettivo di diffondere e accrescere l’amore per i libri e l’abitudine alla lettura. Si tratta di grande festa che per una settimana (quest'anno dal 14 al 19 novembre 2022) coinvolge le scuole di ogni ordine e grado, queste sono invitate a ideare e organizzare iniziative volte a stimolare nelle studentesse e negli studenti il piacere di leggere. Il programma pensato dai Licei Tommaso Campanella è davvero denso e interessante, parte da oggi con la presentazione del libro “Il raggio verde” (Edizioni Link), una storia sull'amicizia scritta dalla professoressa Floriana Chiappetta.

Si prosegue martedì 15 novembre con il libro “La migliore amica” di Giusy Perrone edito da Falco Editore. Nella stessa giornata, gli studenti avranno modo di conoscere anche il libro “Sotto lo stesso cielo” di Alessia Perugino (Writers Editor); le due autrici presenti martedì sono entrambe ex-studentesse dei Licei Campanella, una gioia poterle ospitare nella nostra scuola. Mercoledì 16 novembre alle ore 11:00, sarà la volta di “In cammino verso i diritti. Le madri costituenti” di Nella Matta (Jonia Editrice); il libro ripercorre le tappe delle donne protagoniste di grandi battaglie e rivoluzioni quotidiane, donne che hanno segnato il secolo scorso. All'incontro interverranno insieme all'autrice, il prof. Luciano Conte, Presidente del Circolo della Stampa Tirreno Cosentino e il dott. Giovanni Martucci, Presidente del Consiglio Comunale di Belvedere Marittimo.

A chiudere questa grande festa, giovedì 17 novembre alle ore 10:30, sarà “La Calabria delle Meraviglie”, un bellissimo testo scritto dal giornalista e scrittore Arcangelo Badolati. Il libro, edito da Pellegrini Editore, racconta una Calabria ricca di città sepolte, di miti omerici e di grandi siti archeologici. Una terra di legislatori, architetti, poeti, condottieri e atleti dell'antichità. Una terra di meraviglie da scoprire. Durante la mattinata sarà presente l'autore e interverrà il dott. Stefano Dodaro, Primo Dirigente della Polizia di Stato, direttore della Scuola Allievi Agenti di Vibo Valentia. L'incontro vedrà uno speciale Intermezzo musicale curato dai docenti e dagli studenti del Liceo Musicale T. Campanella.

ENERGIA CULTURALE PER NUOVE GENERAZIONI AI LICEI CAMPANELLA DI BELVEDERE MARITTIMO CON IL CONVEGNO "GIUSEPPE DOSSETTI. SENTINELLA E DISCEPOLO"

Un rientro dalle vacanze pasquali molto significativo per gli studenti dei Licei T.Campanella di Belvedere Marittimo. Nei locali dell'Istituto, si è tenuto il prestigioso convegno di studi "Giuseppe Dossetti. Sentinella e discepolo" che ha visto la presenza di illustri relatori quali: S.E. Mons. Leonardo Bonanno, vescovo di San Marco Argentano-Scalea, S.E. Mons. Pietro Maria Fragnelli, vescovo di Trapani e autore del libro "Giuseppe Dossetti. Sentinella e discepolo", l'avvocato Pietro Paradiso, co-autore del libro e Don Guido Quintieri, parroco di Bonifati.

Nel venticinquesimo anniversario dalla morte di Giuseppe Dossetti, con il Giubileo dossettiano, si è voluto celebrare una figura del politico, del sacerdote, un personaggio davvero unico ha lasciato un’impronta significativa nella storia dell’Italia del dopoguerra.

I Licei di Belvedere sono stati selezionati come tappa delle celebrazioni del Giubileo dossettiano, in quanto Dossetti ebbe un profondo legame con questo territorio, in particolare con il paese di Bonifati dove fondò, nei primi anni ottanta, la Casa della Piccola Famiglia dell'Annunziata.

Il convegno, sapientemente moderato dalla professoressa Daniela Calomino, ha preso il via con i saluti istituzionali della Dirigente dei Licei, Annina Carnevale. La Dirigente è entrata subito nel vivo del discorso cogliendo ed esaltando i segni di profonda attualità e di grande umanesimo di Don Dossetti, segni di cui la società sembra perdere traccia e, dunque, aspetti cruciali su cui lavorare e sui quali invitare alla riflessione, non solo per i giovani ma anche per gli adulti.

La storia italiana del Novecento, la politica di ieri e di oggi, la conoscenza, la religione, la solidarietà: sono alcune delle grandi tematiche affrontate durante l'interessante convegno che ha percorso la storia di Giuseppe Dossetti attraverso il libro scritto a quattro mani da Paradiso e Fragnelli. Nella prima parte del libro, Cesare Paradiso presenta il giovane Dossetti, protagonista della nascita della democrazia italiana attraverso l'Assemblea costituente; nella seconda, Pietro Maria Fragnelli delinea il profilo di Dossetti "religioso" nella sua esperienza esistenziale e spirituale. Emerge da questa duplice lettura una personalità poliedrica eppure coerente, fortemente correlata alla dimensione spirituale nel periodo politico e profondamente segnata dalla tensione civile nel periodo religioso. Prendendo a prestito le parole del sociologo Ardigò, Dossetti è stato "monaco nel politico" e "politico nel monaco".

Nella società contemporanea intrisa di complessità, di nuove esigenze educative, presentare agli studenti questo straordinario personaggio è doveroso e proficuo; infatti nel dibattito successivo al convegno, gli studenti delle quinte classi hanno proposto preziose riflessioni e hanno mostrato come questa figura ha acceso in loro la passione per la vita civile e politica.

Oltre che da stimolanti parole, il convegno è stato esaltato dalle note degli allievi del Liceo Musicale che, con la loro esibizione, hanno emozionato tutta la platea. Gli studenti Manuel Pio Magurno (clarinetto), Chiara Nocito (pianoforte), Gabriel Voto (batteria), Emanuele Carnevale (sax baritono) hanno proposto Blues dal poema sinfonico "Un Americano a Parigi"; “abbiamo voluto proporre questo estratto – ha spiegato Manuel - perché il blues, essendo nato in una realtà ostica e tetra, invita ad un'attenta riflessione circa i temi della fratellanza, dell'uguaglianza e dell'inclusività; ascendenti di cui ancora oggi si rende portavoce".

VAX E TAMPONI

 Il Liceo Classico è il primo in classifica per la Calabria
nel report della Fondazione Agnelli.

Allegati:
Scarica questo file (c1.pdf)c1.pdf[ ]60 kB

Innovazione, inclusione, creatività, professionalità:
i caratteri distintivi di un'offerta formativa ampia e di alta qualità culturale.

Allegati:
Scarica questo file (c2.pdf)c2.pdf[ ]33 kB

Comunicato stampa di solidarietà al Liceo " Metastasio" di Scalea

 L'ISTITUZIONE DEL LICEO COREUTICO STATALE

 ecco l'articolo

LICEO COREUTICO A BELVEDERE

Il percorso del liceo musicale si arricchisce da questo anno presso i Licei di Belvedere, anche della sezione   coreutico del liceo Musicale, indirizzata all’apprendimento tecnico-pratico della  danza e allo studio del suo ruolo nella storia e nella cultura. 

Pagina 1 di 3

Cerca

Accesso

albo

amministrazione-trasparente

logo re docenti

g suite

AVCP

logo-babel-tv

PON 14 20

POR piccolo

Portali scolastici

ministero istruzione

iscrizioni

ufficio-scol-cal

logo-ga

scuola-chiaro

sidi

fse 2014-20

pon in chiaro

indire

rete licei musicali

zeroshell

BannerAmazon

Accesso riservato

Inizio pagina
Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.
Potrebbero essere presenti collegamenti esterni (esempio social, youtube, maps) per le cui policy si rimanda ai portali collegati, in quanto tali cookie non vengono trattati da questo sito.